Alla scoperta del panorama delle minacce: Comprendere le motivazioni e i metodi dei criminali informatici

WithSecure_expert_tech-2

La tecnologia informatica che ci circonda - i dispositivi e i software che utilizziamo ogni giorno, nonché i sistemi su cui si basano le nostre aziende - ha reso la sicurezza informatica una preoccupazione sempre presente.

Dalle truffe di phishing agli attacchi ransomware, i criminali informatici trovano sempre nuovi modi per sfruttare le vulnerabilità dei nostri sistemi. Per proteggersi da queste minacce, è essenziale comprendere le motivazioni e i metodi di coloro che si celano dietro di esse. In questo articolo ci addentreremo nel mondo dei threat actor, esploreremo la definizione di criminali informatici e scopriremo perché è così importante comprenderli nell'attuale panorama delle minacce.

Chi sono gli attori delle minacce?

Gli attori delle minacce sono individui o gruppi che avviano attacchi informatici o altre attività malevole con l'obiettivo di causare danni, rubare dati o interrompere le attività quotidiane.

●      Stati nazionali: Governi o gruppi sponsorizzati dallo Stato che utilizzano i cyberattacchi a scopo di spionaggio o per ottenere un vantaggio strategico su altre nazioni.

●      Gruppi di criminalità organizzata: Gruppi ben finanziati, organizzati e in grado di utilizzare tecniche sofisticate nei loro attacchi. Spesso sono coinvolti anche in altre attività illegali, come il traffico di droga e il riciclaggio di denaro.

●      Gruppi criminali ad alta capacità: Gruppi sofisticati che sono in grado di portare a termine attacchi informatici complessi, ma non sono necessariamente una minaccia per la sicurezza nazionale o l'economia globale.

●      Individui motivati: Individui che hackerano per divertimento, fama o profitto. Non sono necessariamente ben finanziati e i loro attacchi possono essere poco sofisticati. Tuttavia, possono essere pericolosi se hanno accesso a informazioni o infrastrutture sensibili.

●      Script kiddies: Dilettanti inesperti che violano i sistemi utilizzando programmi già scritti o facilmente accessibili. 

Perchè i threat actor prendono di mira l’infrastuttura cloud delle aziende?

Capire perché gli attori delle minacce potrebbero prendere di mira la vostra infrastruttura cloud è una delle cose più importanti che potete fare per proteggere la vostra organizzazione. In molti casi, vi aiuterà a determinare quali minacce possono costituire un serio problema e come affrontarle al meglio. I motivi per cui i threat actor possono prendere di mira la vostra infrastruttura cloud sono molteplici, tra cui:

●      Guadagno monetario: Gli attori delle minacce spesso prendono di mira l'infrastruttura cloud perché può essere redditizia. I dati che passano attraverso il cloud sono spesso preziosi e i servizi offerti dai fornitori di cloud sono obiettivi interessanti per i criminali.

●      Motivazioni politiche o ideologiche: I criminali informatici con forti convinzioni politiche o ideologiche possono prendere di mira l'infrastruttura cloud per fare una dichiarazione o per disturbare organizzazioni o governi che percepiscono come non etici o contrari ai loro interessi.

●      Rancore o vendetta personale: in alcuni casi, gli attori delle minacce possono essere motivati da una vendetta personale contro un'organizzazione o un individuo. Ciò potrebbe essere dovuto a un disaccordo o a un conflitto del passato.

●      Desiderio di notorietà: I threat actor possono prendere di mira l'infrastruttura cloud per ottenere notorietà o per dimostrare le proprie capacità ai colleghi. Questo tipo di attaccante è spesso motivato dal desiderio di essere riconosciuto e rispettato all'interno della comunità degli hacker.

    Quali tattiche e tecniche usano nelle loro operazioni?

    Per quanto riguarda l'infrastruttura cloud e piattaforme come Salesforce o Microsoft365, esistono una serie di tattiche comuni che gli attori delle minacce utilizzano per ottenere l'accesso e operare all'interno dell'ambiente cloud. Queste tattiche includono:

    1. Ingegneria sociale: Manipolazione delle persone affinché divulghino informazioni sensibili o compiano un'azione specifica. Spesso si tratta di sfruttare la psicologia e la fiducia umana. I cinque attacchi più comuni che derivano da questa tecnica sono:

    ●      Phishing: Ingannare gli utenti inducendoli ad aprire allegati malevoli, a fare clic su link nelle email o a scaricare malware mascherato da software legittimo.

    ●      Pretexting: Creare un falso scenario o un pretesto per ottenere l'accesso a informazioni sensibili. Si tratta di impersonare colleghi, polizia o altre figure autoritarie.

    ●      Baiting: Attirare le persone con un'offerta o una ricompensa in cambio di informazioni sensibili o di accesso.

    ●      Scareware: Ingannare le persone inducendole a pensare che il loro computer sia infetto da malware, offrendo poi una soluzione falsa o un software antivirus da acquistare per risolvere il problema. L’attaccante può utilizzare pop-up, banner o altri messaggi allarmanti per spaventare la vittima e spingerla ad agire.

    ●      Spear phishing: invio di email o messaggi personalizzati a un individuo o gruppo specifico, spesso utilizzando informazioni ottenute dai social media o da altre fonti per far sembrare il messaggio più legittimo.

    2. Minacce persistenti avanzate (APT - Advanced Persistent Threats): Le APT sono attacchi mirati progettati per rimanere inosservati per lunghi periodi di tempo. Gli attori delle minacce utilizzano le APT per ottenere l'accesso a dati sensibili o per interrompere l’operatività aziendale.

    3. Minacce interne: I dipendenti scontenti potrebbero far trapelare informazioni sensibili o utilizzare il loro accesso per rubare proprietà intellettuale, segreti commerciali o altri dati proprietari. Le motivazioni possono essere la vendetta, il guadagno finanziario o l'interesse personale.

    4. Attacchi ransomware: Una forma di malware che blocca l'accesso a file, reti e sistemi di computer e chiede un riscatto per ripristinarli. Questo tipo di attacco informatico può causare interruzioni significative delle attività e la perdita di dati critici, il cui recupero può essere costoso.

        Risorse correlate

        WithSecure™ Elements

        WithSecure™ Elements è una piattaforma unificata di cyber security basata su cloud che offre protezione contro malware, ransomware, Advanced Persistent Threats, e altro ancora.

        Scopri di più

        Alla scoperta delle verità nascoste della sicurezza del cloud

        Esaminiamo le sfide di sicurezza che le aziende devono affrontare in un mondo in cui l'adozione di servizi cloud è sempre più spinta

        Scopri di più