WithSecure™ Pulse23

Tutto ciò che devi sapere sulle ultime tendenze in fatto di IT e cyber security.

Introduzione

Per la nostra ricerca di mercato globale abbiamo posto a migliaia di professionisti dell’IT una serie di domande riguardo il loro lavoro, le organizzazioni e le priorità per l’anno a venire. I dati così raccolti possono essere usati per dare forma alle tue strategie di sicurezza per il 2023 e oltre.

Pulse 2023 ha intervistato 3072 persone in 12 paesi: Regno Unito, Francia, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia, Stati Uniti, Canada e Giappone. Tutti gli intervistati erano decision maker nel campo della sicurezza ed influencer nei settori IT, network e cloud, responsabili dell’acquisto di prodotti e servizi di sicurezza IT per le loro organizzazioni.

Per ottenere le informazioni più utili per te, usa le nostre funzionalità di personalizzazione per vedere i dati che riguardano il tuo settore, la tua regione e il tuo ruolo.

Priorità di sicurezza per il 2023

Le persone intervistate ci hanno parlato delle proprie principali priorità tecnologiche e di business per i prossimi 12 mesi. Le prime cinque priorità per i responsabili di cyber security sono:

Prevenire i data breach.

Garantire protezione da malware e ransomware.

Garantire la sicurezza delle applicazioni di collaborazione basate su cloud, come Office 365 e Salesforce.

Garantire la sicurezza di un pool di dispositivi, servizi e software sempre più vario.

Prevenire le minacce avanzate basate su email, come phishing o business email compromise (BEC).

Registrazione del webinar WithSecure™ CISO roundtable

Abbiamo invitato tre importanti CISO con diversi background a partecipare ad un confronto sulle maggiori domande in tema di sicurezza. Gli esperti ci daranno informazioni di prima mano, discutendo delle loro priorità in materia di sicurezza, di come affrontarle e di quali problemi prevedono si presenteranno nei prossimi 12 mesi.

Il nostro articolo di approfondimento sulle priorità di sicurezza delinea le tendenze che abbiamo rilevato nel nostro sondaggio Pulse23.

“L'aspetto interessante è che le opzioni che nessuno sceglie tra le sue priorità sono quelle che fanno maggiormente la differenza quando si parla di profilo di sicurezza; per esperienza, queste sono le competenze e le pratiche che mancano a molte organizzazioni.”

Peter Page, WithSecure, Head of Solution Consulting

Spesa per la sicurezza

In tutti i discorsi sulla cyber security, forse la questione più importante per le aziende è la riga finale del bilancio. Quanto dobbiamo spendere per la sicurezza? È mai abbastanza? Dipende da quante postazioni abbiamo, dalla posizione geografica o dal mercato in cui operiamo? Anche i miei colleghi si preoccupano di quanto spendono? E quanto del loro budget è destinato a questo aspetto? 

La nostra ricerca ha fornito informazioni interessanti su come le organizzazioni spendono per la cyber security. I dati suggeriscono che man mano che le aziende sviluppano la propria strategia, il costo diventa un fattore meno critico.

L'86%

degli intervistati afferma che il budget che intende destinare alla sicurezza aumenterà nei prossimi 12 mesi.

Nei prossimi 12 mesi...

Green Key

Il nostro budget aumenterà dell'11-15%

Green Key

Il nostro budget diminuirà

Green Key

Il nostro budget aumenterà dell'1-5%

Green Key

Il nostro budget aumenterà di oltre il 15%

Green Key

Il nostro budget aumenterà del 6-10%

Green Key

IL nostro budget non aumenterà né diminuirà

Green Key

Non so

Il nostro articolo di approfondimento sulla spesa per la sicurezza è disponibile per fornirti informazioni dettagliate su come gli altri stanno reagendo al nostro ecosistema in continua evoluzione.

“Io dico sempre che bisogna iniziare da un minimo assoluto del 5%. Ma ovviamente quanto più importante è la sicurezza per il cliente, tanto maggiore sarà la percentuale. E viceversa." 

Teemu Myllykangas, Director, B2B Product Management presso WithSecure

"Le aziende devono decidere il livello di sicurezza desiderato. Devono concordare su quanto rischio siano disposte ad accettare, sul livello di interruzione di business che possono tollerare e quale sia la loro propensione al rischio. Sulla base di questi parametri, si possono prendere decisioni razionali sulla spesa di sicurezza."

Paul Brucciani, Head of Product Marketing, WithSecure

Residenza dei dati

Il nostro sondaggio Pulse 2023 ha evidenziato un sentito interesse da parte delle figure IT riguardo il luogo in cui i dati sono conservati ed elaborati, cosa che, se gestita male, potrebbe avere enormi implicazioni per la privacy.

I risultati mostrano alcune tendenze interessanti tra gli intervistati: le opinioni differiscono in base all'appartenenza ad aziende di dimensioni diverse, oppure se lavorano in regioni o settori diversi.

Quando ci sono opinioni così diverse su quale sia il modo giusto di gestire i dati, come si può raggiungere un consenso? Può la politica di residenza dei dati di un’organizzazione influenzare il suo rapporto con i clienti? Molto spesso i responsabili della privacy esercitano una notevole influenza. 

Forse la questione più importante è perché esistono differenze di opinione. Il disaccordo e le incomprensioni possono essere causa di problemi, in particolare tra gli influencer IT e i responsabili delle decisioni all’interno della stessa organizzazione. Quando si parla di privacy e protezione, non esiste alcun margine di errore.

Dove conservi i dati

Quanto è importante il luogo geografico per l’elaborazione dei dati nel tuo ruolo?

Totale

Decision maker IT

Influencer IT

Top Management

Green Key

I dati devono essere elaborati nello stesso paese delle attività operative.

Green Key

I dati devono essere elaborati nella stessa regione (ad es. UE, Nord America, APAC) delle attività operative.

Green Key

Non ha importanza dove elaboriamo i dati dei clienti finali a condizione che siano rispettati tutti i requisiti legali e di conformità.

Green Key

Non elaboriamo dati per i consumatori finali.

Green Key

Non so.

Leggi il nostro articolo di approfondimento per altre opinioni sulla residenza dei dati.

“La residenza dei dati è un aspetto che al giorno d’oggi, come azienda, devi prendere in considerazione. Il motivo è che potresti avere clienti che si preoccupano delle questioni di sicurezza nazionale e tu, in quanto start-up, per esempio, potresti aver fornito il tuo software “as a service” utilizzando provider di servizi cloud americani. Puoi continuare a farlo, puoi continuare a innovare con lo stesso ritmo di prima, o devi trovare una soluzione alternativa? È un aspetto che devi prendere in considerazione.”

Alberto Koubov Gonzalez, Consultant, WithSecure 

Migrazione dei vendor

Cambiare il vendor della sicurezza è un’impresa molto impegnativa. È un grandissimo investimento di tempo e risorse. Nonostante ciò, il nostro sondaggio Pulse 2023 indica che oltre il 30% degli intervistati ha cambiato vendor negli ultimi sei mesi, mentre la stessa percentuale ha in programma di cambiare vendor nei prossimi sei mesi.

Ciò indica che è in atto un’enorme ondata di migrazione dei vendor. Perché e quale sarà il costo?

Green Key

Green Key

No

Green Key

Ci stiamo pensando ma non abbiamo ancora deciso

Green Key

Non so

WithSecure Pulse PDF

Vuoi saperne di più?

Scarica il report completo per avere accesso a tutti i dati sul 2022 e ai suggerimenti dei nostri esperti di sicurezza sul 2023.

Contenuti correlati

WithSecure™ Countercept MDR

WithSecure™ Countercept acts as an extension of your cyber security team to deal with cyber threat EDR and deter and resist cyber attacks. Learn more.

Scopri di più
Scopri di più